Contenuto pagina
Mediateca Montanari e Biblioteca Federiciana

Arabia Infelix: Lo Yemen al tempo delle guerre globali

Conferenza di Anna Maria Medici, Professore associato in Storia dell'Africa.

Venerdì 22 novembre 2019 - ore 17.30

Anna Maria Medici, storica e africanista (PhD in Storia dell'Africa), studia le società contemporanee del Nord Africa e del Medio Oriente, dedicandosi soprattutto ai temi politici e al dibattito storiografico sul Mediterraneo.
È attualmente Professore associato in Storia dell'Africa presso l'Università di Urbino Carlo Bo, dove tiene gli insegnamenti di Storia dei Paesi arabi e di Governo e Stati d'Africa e Medio Oriente.
Ha scritto saggi sulla storia politica e sociale del Mondo arabo contemporaneo, il costituzionalismo arabo, il welfare islamico, il Mediterraneo nella storiografia contemporanea.
Ha diretto unità di ricerca scientifica per progetti nazionali, internazionali e ha tenuto la direzione scientifica di gruppi di ricerca per progetti commissionati dal Ministero degli Affari Esteri per lo studio di transizioni democratiche nel Mondo Arabo. È membro del Collegio dei docenti del Dottorato di Studi umanistici (Università di Urbino) ed è stato membro del Collegio dei docenti del Dottorato in Human Sciences (Università di Macerata).
In anni recenti, è stata Guest Lecturer presso Anna Lindh Foundation (Koszeg, Hungary), presso Université de Paris VIII (Institut National d'Histoire de l'Art) ed è stata Visiting Professor all'Università di Tunisi Al Manar (Institut Supérieur des Sciences Humaines de Tunis).
È coautrice, con Arrigo Pallotti e Mario Zamponi, di un manuale di storia dell'Africa per l'università: L'Africa contemporanea (Le Monnier, 2017). Alcuni recenti saggi e curatele: Mondo arabo. Cittadini e Welfare sociale (2008); Mediterraneo Planetario (2011); After the Yemeni Spring. A Survey on the Transition (2012); Un mare di cittadini. Il voto all'estero dei tunisini in Italia (2015).

Presentazione di Marco Labbate, ricercatore ISCOP

L'iniziativa rientra nel progetto dell'ISCOP "La scuola come laboratorio".
La partecipazione è riconosciuta mediante attestato valido ai fini della formazione in servizio dei docenti in quanto l'ISCOP è associato all’Istituto nazionale “Ferruccio Parri” Rete degli istituti storici della Resistenza e dell’età contemporanea, agenzia formativa accreditata dal MIUR secondo le procedure di conformazione previste. 

  • venerdì 22 novembre 2019

Copyright © 2019 Mediateca Montanari e Biblioteca Federiciana - Gestito con Docweb [id] - Privacy Policy