Contenuto pagina
Mediateca Montanari e Biblioteca Federiciana

Siria tra macerie e speranze

Mostra fotografica di Asmae Dachan e di un gruppo di reporter siriani

Inaugurazione lunedì 20 gennaio 2019 - ore 17.00

Alla presenza della scrittrice e giornalista Asmae Dachan, a colloquio con la prof.ssa Antonella Ciaroni.

Collettiva fotografica realizzata tra il 2011 e il 2014, che unisce gli scatti della giornalista italo-siriana Asmae Dachan e quelli di alcuni giovani fotoreporter siriani. Un racconto fotografico che documenta come la guerra abbia deformato il volto di molte città del Paese mediorientale, distruggendo case, scuole, luoghi di culto, ospedali e siti archeologici.

I protagonisti delle immagini, immortalate tra le strade di Aleppo, Damasco, Homs, Deir Ezzor e altre città, sono i civili, bambini, anziani, donne e giovani inermi privati del diritto alla pace, alla libertà, a una vita serena. Le bombe, l’assedio, gli spari dei cecchini hanno sconvolto le loro esistenze. L’importanza di questi scatti sta proprio nel racconto dell’attimo. Sono passati, infatti, quasi nove anni dall’inizio delle violenze e in questo lasso di tempo la situazione è ulteriormente peggiorata e le bombe ancora sconvolgono diverse zone della Siria. Oltre mezzo milione sono le vittime, e 13 milioni gli sfollati e i profughi.


La mostra è visitabile dal 21 gennaio 2020 al 23 febbraio 2020 negli orari di apertura della Mediateca Montanari.

  • dal 20 gennaio al 23 febbraio 2020

Copyright © 2020 Mediateca Montanari e Biblioteca Federiciana - Gestito con Docweb [id] - Privacy Policy